XX Giornata di PROMETEO Istituto Tumori Milano“PROMETEO: 20 anni di Persone, Passioni, Progetti”, questo il titolo della XX Giornata di PROMETEO, svoltasi il 19 ottobre 2019. Una giornata carica di emozioni, di storie, di voci che raccontano qual è il senso dell’attività di PROMETEO.

Quest’anno abbiamo scelto di tornare ad incontrarci all’Istituto dei Tumori di Milano perché è proprio in questo luogo che affondano le nostre radici e che quotidianamente l’Associazione opera supportando i pazienti e le loro famiglie.

Il titolo scelto racchiude perfettamente i 20 anni dell’Associazione e, durante la Giornata, a piccoli step, abbiamo provato a ripercorrerli con tutti coloro i quali hanno partecipato.

Siamo partiti dalle testimonianze. Alcuni dei pazienti del settimo piano, Sandra Sala, Federica Del Giudice, Francesco Martusciello, hanno raccontato le loro storie. Hanno spiegato come la malattia e l’esperienza del trapianto li abbia cambiati, come siano riusciti a trasformare questi eventi in progetti per il futuro e quanto il legame con i medici, con tutti coloro i quali lavorano in reparto e con i volontari, sia stato fondamentale nell’affrontare il percorso di guarigione.

Abbiamo voluto parlare della progettualità che da sempre fa parte dello spirito di PROMETEO. La Presidente Giuse Dellavesa e Paola Serafin hanno illustrato i progetti nati anni fa e che oggi sono parte integrante dell’Associazione, Tè con PROMETEO, CasaPROMETEO e i percorsi nuovi e stimolanti intrapresi nel corso dell’ultimo anno, volti a migliorarci nel supporto ai pazienti attraverso la formazione dei volontari e nell’accoglienza, in reparto e negli alloggi che l’Associazione mette a disposizione di coloro i quali devono spostarsi per motivi di cura. E poi i progetti finanziati da Chiesa Valdese, “Una carezza al giorno toglie il medico di torno” e “Accolti a 360°”, rispettivamente, un percorso di formazione e supporto al volontariato e un’iniziativa che ci ha permesso il rinnovo dei nostri alloggi per i pazienti e la sala d’attesa del settimo piano dell’Istituto. Ma anche “Lievi e precisi come determinati voli. Sguardi nuovi sulla ricerca e la cura dei tumori”, il progetto finanziato da Fondazione Cariplo realizzato in collaborazione con l’Istituto e l’Accademia di Belle Arti di Brera, con il quale abbiamo voluto veicolare un messaggio diverso nell’approccio alla malattia oncologica attraverso l’arte.

Abbiamo dato un assaggio delle tante idee per il futuro, tra queste l’organizzazione di un importante convegno che si terrà il 21 marzo 2020, introdotto dalla dottoressa Jorgelina Coppa, dedicato alla qualità della vita dei pazienti affetti da tumori gastro-entero-pancreatici e che affronterà la tematica sia dal punto di vista medico che socio-economico.

Non potevamo poi, non occuparci della ricerca e del fondamentale ruolo che essa riveste in ambito oncoepatologico. PROMETEO in questi anni è riuscita ad erogare borse di studio che hanno permesso a molti medici del Reparto di Chirurgia onco-epato-gastro-pancreatica di condurre importanti lavori di ricerca. La dottoressa Sherrie Bhoori, il dottor Marco Bongini, il dottor Davide Citterio e la dottoressa Maria Flores, tra i beneficiari delle borse di studio erogate da PROMETEO, hanno ringraziato l’Associazione e hanno illustrato alcuni progetti di ricerca finanziati che oggi, dopo anni di studio, iniziano a produrre importanti risultati nella pratica clinica, dando speranza a chi prima non l’aveva. Proprio perché sappiamo quanto sia rilevante proseguire su questa strada anche quest’anno abbiamo avuto il piacere di erogare una borsa di studio al dottor Matteo Virdis e abbiamo presentato il lavoro di tesi del dottor Paolo Belotti.

E infine PROMETEO ha voluto condividere con i tutti i suoi sostenitori gli importanti cambiamenti che la Riforma del Terzo Settore ha imposto alle Organizzazioni di Volontariato. Il Prof. Vincenzo Mazzaferro e Michele Zaninelli, membro del Consiglio DIrettivo, hanno spiegato alla platea quello che rappresenterà certamente il cambiamento più significativo: l’adeguamento statutario alle normative di legge, che contribuirà a dare un nuovo volto alla nostra Associazione, ma che rimarrà saldamente ancorata alla sua mission e ai suoi valori.

Ringraziamo tutti coloro i quali sono intervenuti e hanno partecipato alla realizzazione della Giornata: i medici, i pazienti, i volontari, il nostro musicista Paolo Antonio e Officine Buone, lo staff, il consiglio direttivo di PROMETEO, il Presidente dell’Istituto Nazionale dei Tumori dottor Marco Luigi Votta.

E visto che raccontare in poche righe i tanti argomenti e le tante emozioni che si sono susseguite nel corso della Giornata non è facile, così come non è stato facile concentrare una storia lunga 20 anni fatta proprio di persone, passioni e progetti nell’arco di una mattinata, lasciamo spazio alle immagini per ripercorrere la XX Giornata di PROMETEO… e arrivederci al prossimo anno!

Sfoglia la fotogallery

Condividi questo articolo sui social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •