Lievi e precisi come determinati voli. Quando l’arte e la scienza si incontrano: I GIOVANI ARTISTI

    Lievi e precisi come determinati voli in Mostra a Milano. I giovani artisti. Estratto da PROMETEOInforma Dicembre 2018Sono otto i giovani artisti, studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, di cui la metà frequenta un corso di fotografia d’arte e l’altra metà uno di pittura, che, attraverso le loro opere ci hanno raccontato il progetto “Lievi e precisi come determinati voli. Sguardi altri sulla ricerca e la cura dei tumori”.

    I ragazzi dell’Accademia di Belle Arti di Brera, guidati dal Prof. Stefano Pizzi, Titolare di Cattedra di Pittura e Responsabile Artistico del progetto e dal Prof. Cosmo Laera, docente di Fotografia, hanno partecipato ad una serie di incontri svoltisi presso l’Istituto dei Tumori di Milano, con i giovani specializzandi dell’équipe del prof. Vincenzo Mazzaferro. Negli incontri sono stati convolti anche i pazienti, il personale ospedaliero e i volontari di PROMETEO per uno scambio di conoscenze e di esperienze a 360 gradi.

    Questi giovani artisti hanno documentato con i loro lavori come, riscoprendo la figura del malato nella sua complessità e umanità, si possa creare un connubio tra ricerca artistica e ricerca scientifica. Un’esperienza unica e positiva, che ha visto avvicinarsi due mondi apparentemente distanti: la creatività del mondo degli artisti e il metodo e il rigore dei medici.

    In questo articolo dalla pubblicazione semestrale PROMETEOInforma, ci raccontano la loro esperienza artistica e umana.

     

    Leggi l’articolo pubblicato su PROMETEOInforma N. 32 del dicembre 2018

    Lievi e precisi come determinati voli. Quando l'arte e la scienza si incontrano: I GIOVANI ARTISTI


    Lievi e precisi come determinati voli. Quando l’arte e la scienza si incontrano: I PROTAGONISTI

    Lievi e precisi come determinati voli. I protagonisti. Estratto da PROMETEOInforma Dicembre 2018“Lievi e precisi come determinati voli. Sguardi altri sulla ricerca e la cura dei tumori”. Un progetto importante nato da un accordo stipulato tra l’Istituto dei Tumori e l’Accademia di Belle Arti di Brera, di cui Onlus PROMETEO è stato promotore.

     

    I protagonisti, il Prof. Stefano Pizzi, Titolare di Cattedra di Pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera e Responsabile Artistico del progetto, e il Prof. Cosmo Laera, docente di Fotografia, raccontano come è nato il progetto, come si è svolto il workshop e quali sono i risultati raggiunti, grazie a questa esperienza unica presso l’Istituto dei Tumori di Milano.

    Leggi l’articolo


    Lievi e precisi come determinati voli. Quando l’arte e la scienza si incontrano: IL PROGETTO

    Lievi e precisi come determinati voli. Il progetto. Estratto da PROMETEOInforma Dicembre 2018“Lievi e precisi come determinati voli. Sguardi altri sulla ricerca e la cura dei tumori”. Questo è il nome del progetto nato un anno fa da un accordo stipulato tra l’Istituto dei Tumori e l’Accademia delle Belle Arti di Brera e di cui Onlus PROMETEO è stato promotore.

    Il progetto ha permesso un’innovativa e affascinante dialettica tra due mondi apparentemente distanti: da una parte la creatività del mondo degli artisti, dall’altra parte il metodo e il rigore dei medici. E da questa dialettica emerge un fatto: arte e scienza hanno più punti in comune di quel che si possa pensare e la loro interazione ha dato il via ad un’esperienza profonda e positiva.

    Nella pratica, il tavolo di lavoro è stato composto da otto specializzandi provenienti dall’Accademia di Brera e altrettanti giovani medici dell’Istituto Nazionale dei Tumori afferenti all’area della ricerca e della clinica. Nel caso specifico del team proveniente dall’Accademia, la

    Leggi l’articolo


    Sostieni PROMETEO, dona 1 Caffé… anzi un “Tè per PROMETEO”

    Sostieni PROMETEO, dona 1 Caffé... anzi un "Tè per PROMETEO" 1Per tutta l’ultima settimana di settembre 2018, dal 24 al 30, è possibile sostenere PROMETEO donando il valore di 1 Caffé, o di 1 Colazione, grazie al supporto della Onlus 1Caffè.

     

     

     

    1 Caffé, il modo migliore di iniziare la giornata. Ma non solo. Il tuo caffé, unito a quello di tante altre persone come te, può far succedere qualcosa di buono!

    Questa settimana, la Onlus 1Caffé, sostiene Onlus PROMETEO e ci aiuta a raccogliere fondi per sostenere uno dei nostri servizi più antichi, il “Tè con PROMETEO”.

     

     

    OFFRI

    Sostieni PROMETEO, dona 1 Caffé... anzi un "Tè per PROMETEO" 2

    per sostenere il nostro progetto

    “Il Tè con PROMETEO” di PROMETEO – Progetto malattie epatiche trapianti e oncologia – Onlus

    Ogni pomeriggio, presso il reparto del 7° piano dell’Istituto Nazionale dei Tumori a Milano, un volontario di PROMETEO allestisce un carrello, una sorta di ‘merenda’, con il bricco del tè, biscotti, yogurt, succhi di frutta, e passa nelle camere del reparto servendo ai pazienti il tè o se lo desiderano qualcosa da mangiare o da bere. A questa merenda possono partecipare anche i famigliari dei pazienti in visita.
    Si tratta di un momento importante, un’occasione per avvicinare le persone, pazienti e famigliari, in modo più informale, per parlare con loro, conoscersi. E sicuramente alleggerire la tensione, ‘rompere’ il tempo ospedaliero che è monotono, uguale, un tempo che sembra non passare mai, dove spesso la mattina si confonde con il pomeriggio e i giorni della settimana non si distinguono più l’uno dall’altro.

    Fai della solidarietà un’abitudine quotidiana, un gesto naturale.

    Sostieni PROMETEO, dona 1 Caffé... anzi un "Tè per PROMETEO"Sostieni PROMETEO, dona 1 Caffé... anzi un "Tè per PROMETEO" 3

    1Caffè non trattiene nulla per sè. Dalla donazione viene solo detratto il costo puro della transazione, a seconda dello strumento scelto per la donazione. Puoi donare con Paypal oppure sceglie tra i metodi disponibili.

    È facile, fai anche tu la differenza, dona ogni giorno il tuo caffé… nel nostro caso un tè. Ci aiuterai a mantenere attivo questo importante servizio. Grazie a nome di tutti noi!


    Volontari di PROMETEO: Martina Acquistapace. È fondamentale stare vicino ai malati con serenità e ascoltare

    Volontari di PROMETEO: per Martina Acquistapace è fondamentale stare vicino ai malati con serenità e ascoltareMartina Acquistapace si è unita alla famiglia dei Volontari di PROMETEO nel 2007. Ci siamo incontrate in una fredda mattina invernale, ma sono bastati pochi minuti insieme a lei per sentire il calore e l’entusiasmo che la animano.

    Mi racconta di aver sentito sempre, dentro di sé, l’esigenza di aiutare chi avesse bisogno, anche se per molti anni non si è avvicinata al mondo del volontariato. Quando ha deciso di iniziare la sua prima esperienza, è stata con un’Associazione che sosteneva i pazienti affetti da disturbi psichiatrici. Un intero anno di formazione per abilitarsi a rispondere al telefono alle persone in difficoltà: solo dal tono della loro voce Martina era in grado di capire come stesse la persona dall’altro capo del filo, l’angoscia, la preoccupazione. Era molto brava, l’empatia le permetteva di dare un aiuto concreto, ma la sua abilità spesso portava queste persone a continuare a cercarla e questo non era positivo per i pazienti.

    Poi il colpo d’ala: la malattia e l’incontro. Quando ne è personalmente toccata, Martina comprende appieno la differenza fra le parole “ tumore” e “cancro” e, nonostante le difficoltà, scopre in sé una formidabile voglia di combattere. E poi avviene l’incontro con Laura Gangeri, che le propone, anzi la coinvolge, nel progetto PROMETEO. In un istante le è chiaro che questa era l’opportunità di ricominciare una nuova vita, che PROMETEO è quasi uno strumento offertole per rinascere.

    Leggi l’articolo


    Volontari, pazienti e ricerca: Donarsi e Donare – XVIII Giornata di PROMETEO

    Volontari, pazienti e ricerca: Donarsi e Donare. Questo sarà il tema della XVIII Giornata di PROMETEO.

    Sabato 14 Ottobre 2017 vi aspettiamo presso la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Tumori, Via Venezian 1, Milano, Aula A.

     

    Sfoglia la fotogallery!

     

    Ecco il programma della giornata:

    dalle ore 8.45
    Caffè di benvenuto e registrazione

    ore 9.00
    S. Messa presso la Cappella dell’Istituto (9° piano)

    ore 9.45
    Saluto in musica

    Cartoline da Milano passeggiata musicale tra i quartieri della città con il gruppo “F205”:

    Giacomo Lalli – El biscela de porta ciness, Giovanni Nava – El che’l vusa come un strascèe, Raul Pusterla – El luisin cun tel viulin, Gianluca De Rosa – El giuinott con la chitara, Rouben Vitali – El clarinet de la banda d’Affori

    ore 10.00
    Relazione sull’attività dell’ultimo anno

    Giuliano Sottoriva – Presidente Associazione Onlus PROMETEO

    ore 10.10
    Saluto del Direttore Generale

    Luigi Cajazzo – Direttore Generale, Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Tumori

    Ore 10.15
    La ricerca sul trapianto

    Vincenzo Mazzaferro – Prof. Ordinario di Chirurgia Generale dell’Università degli Studi di Milano, Direttore Dipartimento di Chirurgia e S.C. Chirurgia Generale Epato-gastro-pancreatica e Trapianto di Fegato, Fondazione IRCCS Istituto Nazionale Tumori

    Ore 10.45
    Io e PROMETEO

    Sherrie Bhoori –  Responsabile Ambulatorio Trapianti, S.C. Chirurgia Generale Epato-gastro-pancreatica e Trapianto di Fegato

    Michele Droz – Medico Chirurgo, S.C. Chirurgia Generale Epato-gastro-pancreatica e Trapianto di Fegato

    Sabrina Vanossi, Silvia Cetrullo, Maurizio Urbinati – pazienti

    Interventi liberi di Medici e pazienti

    Ore 11.15
    I volontari

    Giuliano Sottoriva – Presidente Associazione Onlus PROMETEO

    Francesca Bonvissuto e Francesca Patuzzi – Coordinatrici gruppo volontari PROMETEO

    Ore 11.45
    PROMETEO ricorda e ringrazia…

    Francesca Bonvissuto ricorda Adriano Cairoli

    Sherrie Bhoori ricorda Irene Pamiro e famiglia

    Vincenzo Mazzaferro ricorda Vittoria Consiglio Arnone e famiglia

    Ore 12.15
    E la musica continua

    Coro Elikya e gruppo “F205”

    Ore 12.30
    Buffet, foto di gruppo e saluti

     


    Quanto fa 5 x 1000? Fa davvero tanto!

    Quanto fa 5 x 1000? Fa davvero tanto!Quanto fa 5 x 1000? Fa davvero tanto! Quest’anno scegli di devolverlo a PROMETEO Onlus. Un piccolo gesto può fare la differenza.

    Il 5 x 1000 è una quota dell’imposta sul reddito che ogni contribuente può destinare a una Onlus o associazione non profit. Quest’anno fai la scelta giusta e firma per devolvere il tuo 5 x Mille ad Associazione PROMETEO Onlus. Non costa nulla e per noi è di grandissimo aiuto.

     

    QUANTO FA 5 X MILLE?

    • Fa 32.662 Euro, raccolti grazie alle firme di 748 persone. Si tratta di una preziosa opportunità per aiutare concretamente un’associazione come la nostra. A te non costa nulla e per noi è di grande importanza. Con l’importo raccolto potremo continuare ad offrire i nostri servizi ai malati e ai loro famigliari;
    • Fa 6 case di accoglienza, aperte 365 giorni all’anno. Grazie al 5 x 1000, grazie alla tua firma sulla dichiarazione dei redditi, potremo continuare ad accogliere i malati provenienti da tutta Italia nei nostri alloggi nei pressi dell’Istituto Nazionale dei Tumori;
    • Fa 2 Borse di Studio all’anno, per la ricerca sui tumori epatici. Associazione PROMETEO sostiene la ricerca clinica applicata, cioè finalizzata non solo ad assistere e curare il malato, ma anche a studiare la malattia ed i suoi meccanismi per individuare ed applicare nuove strategie di cura. Nello specifico, PROMETEO finanzia borse di studio per medici e ricercatori impegnati presso la Struttura Complessa di Chirurgia Apparato Digerente e Trapianto di Fegato. È anche grazie ai fondi raccolti con il 5 x mille che riusciremo a garantire nuove borse di studio. La tua firma è molto importante!
    • Fa 15.000 tazze di tè all’anno, offerte ai pazienti e ai loro famigliari, al settimo piano dell’Istituto Nazionale dei Tumori. Il 5 x mille può dare un grande aiuto a una Onlus come la nostra. Grazie alla somma raccolta ogni anno, e al prezioso aiuto dei nostri volontari, abbiamo la possibilità di continuare ad assicurare i servizi che diamo quotidianamente in reparto ai malati ma anche ai loro famigliari, come ad esempio l’ormai noto e molto apprezzato “Tè con PROMETEO”.

    Prendi nota del nostro codice fiscale 97243270150 e ricordati di indicarlo sulla tua dichiarazione dei redditi.

    Per approfondire, ecco un portale che fornisce spiegazioni molto chiare ed esaustive sul 5 x Mille oltre a una pratica guida alla compilazione: www.5-per-mille.it.


    Un concerto benefico a Palazzo Cusani per due borse di studio

    Concerto Palazzo Cusani 2017 locandinaUn concerto benefico a Palazzo Cusani per due borse di studio per giovani medici impegnati nella ricerca sulle patologie epatiche.

    La location è prestigiosa. Il palazzo, situato nel cuore della Milano storica, contribuirà a dare risalto all’occasione: tre secoli di storia hanno raccolto diversi stili architettonici, tecniche artigianali e decorazioni. Considerato tra i più eleganti della città ospita il Circolo degli Ufficiali Comando Esercito Lombardia e normalmente è chiuso al pubblico, ma per l’occasione aprirà le porte a PROMETEO e ai suoi invitati.

     
    Sabato 27 maggio 2017, ore 19:30, PROMETEO (PROgetto Malattie Epatiche Trapianti Ed Oncologia) invita tutti a partecipare numerosi a una serata musicale benefica. Il vostro aiuto è davvero fondamentale poiché ci permetterà di realizzare l’importante obiettivo di finanziare l’istituzione di due borse di studio da destinarsi a giovani medici impegnati nei progetti di ricerca “Colangocarcinoma Intraepatico” e “Tumori Neuroendocrini Gastroenteropancreatici” attualmente in fase di studio nel Reparto diretto dal Prof. Mazzaferro all’interno della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori.
     
    Il concerto vedrà la soprano Simona Parra interpretare una selezione di brani di alto livello attinti dal repertorio della grande musica classica (G. Verdi, G. Puccini, V. Bellini e W. A. Mozart), accompagnata dal M° Romano Pucci al flauto e dal M° Gioacchino D’Aquila al pianoforte.
     
    La serata si concluderà con un piacevole rinfresco aperto a tutti gli invitati.
    Anche in questa occasione la solidarietà è alla base della riuscita della serata. Contiamo sulla presenza di numerose persone che ringraziamo sin d’ora per l’aiuto che vorranno darci nel sostenere questo importante progetto.
     
     
    Per la partecipazione all’evento è richiesto un contributo a partire da 50 euro a testa.
     
    Per accreditarsi è sufficiente effettuare un bonifico a:
    ONLUS PROMETEO
    Banca Popolare di Sondrio
    IBAN: IT70 V056 9601 6200 0001 5007 X90
    CAUSALE: PROMETEO IN MUSICA CONTRO IL CANCRO

    I posti sono limitati, suggeriamo a tuti gli interessati di prenotarsi entro il 19 maggio 2017, effettuando il bonifico bancario.

    Per qualsiasi informazione potete rivolgervi alla segreteria di PROMETEO chiamando lo 02.23902878 oppure scrivendo a: prometeo@istitutotumori.mi.it
     

    2 aprile 2017, la nostra Milano Marathon e il Charity Program

    2 aprile 2017, la nostra Milano Marathon e il Charity ProgramAnche quest’anno, il 2 aprile, abbiamo partecipato con orgoglio alla Milano Marathon.

    L’evento sportivo più importante dell’anno, giunto alla sua diciassettesima edizione, è legato a un grande progetto di solidarietà che consente ai partecipanti di correre per una delle organizzazioni Non Profit in lista, contribuendo concretamente attraverso la quota di iscrizione a raccolte fondi da destinare a importanti progetti solidali come quello di PROMETEO.

    Quest’anno abbiamo formato ben sedici staffette e sono stati quindi ben 64 i runner che hanno scelto PROMETEO tra le 105 organizzazioni del Charity Program.

    Hanno corso per noi anche tre maratoneti, affrontando per intero i 42 km e 195 metri del percorso che si snodava per tutta Milano, dalla periferia alle vie del centro.

    Marco Cavallari ha chiuso la maratona in sole 3 ore, Cristiano Caravello in 3:40 ed infine Manuela Di Miero, che nonostante i crampi ha corso fino al traguardo.

    Grandi, grandissimi. Tutti. Gli atleti, i runner, i sostenitori di sempre, ma anche le new entry.

    Grande la loro scelta di unire al piacere della corsa la voglia di fare del bene.

    Tra i nostri staffettisti ci sono atleti appassionati di running, ma anche chi ha subito un trapianto di fegato e con volontà e tenacia ci dimostra ogni anno che compiere imprese sportive è possibile anche dopo la malattia. Parliamo del nostro testimonial Carlo Belloni, sempre pronto a volare in compagnia del suo “angelo custode Giacinto, ma anche della famiglia Li Muli, che ci raggiunge ogni anno dalla Sicilia per correre al fianco di papà Ettore, trapiantato qualche anno fa.

    E quest’anno PROMETEO ha corso proprio per tagliare il traguardo del sostegno alla ricerca scientifica. Da anni il Prof. Mazzaferro lavora insieme alla sua equipe per studiare nuove tecniche di trattamento per migliorare e approfondire gli aspetti dell’intervento di trapianto di fegato, ma anche delle altre patologie del tratto enterogastropancreatico.

    Calza a pennello lo slogan del Charity Program della Milano Marathon: “corri, dona, vinci”… Perché la solidarietà vince sempre e anche nel 2017 grazie ai fondi raccolti PROMETEO darà sostegno concreto alla ricerca scientifica attraverso l’erogazione di borse di studio per giovani ricercatori.

    Grazie da parte di tutti noi e… la corsa continua…fino al prossimo traguardo!

     

    Qui di seguito le gallerie fotografiche con l’album dei ricordi di quella bellissima ed emozionante giornata. Di nuovo, grazie di cuore a tutti!

    Al Gazebo presso i Giardini Pubblici Indro Montanelli

    I momenti della Staffetta

    La Parata finale


    Milano Marathon 2017 Get Together, PROMETEO incontra i suoi Runner

    Milano Marathon 2017 Get Together, PROMETEO incontra i suoi RunnerLunedì 20 marzo si terrà il consueto Marathon Get Together presso l’Istituto dei Tumori, un momento di incontro tra PROMETEO e tutti i runner che si sono iscritti per correre per la Milano Marathon del 2 aprile scegliendo la nostra onlus.

    Sarà un’occasione per conoscerci o rivederci. Accoglieremo i nuovi iscritti del gruppo corridori e avremo anche modo per far conoscere PROMETEO agli atleti, raccontandogli cosa facciamo, quali sono i nostri progetti e cosa saremo in grado di fare grazie anche alla loro adesione alla Milano Marathon.

    Questo evento sportivo, a cui partecipiamo per il quarto anno consecutivo, si inserisce nel progetto PROMETEO in corsa, nato due anni fa proprio per raccogliere fondi attraverso eventi sportivi legati al mondo del running, e dare sostegno alla ricerca scientifica attraverso l’erogazione di borse di studio per giovani ricercatori.
    Tutte le borse di studio erogate da PROMETEO sono inserite nel piano scientifico dell’Equipe diretta dal Prof. Vincenzo Mazzaferro, tra i fondatori di PROMETEO e direttore S.C. Chirurgia Generale indirizzo oncologico in Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

    La serata sarà aperta da Francesca Reale, coordinatore del gruppo di PROMETEO in corsa, che darà tutte le indicazioni specifiche circa la giornata del 2 aprile, orario e punto di ritrovo, coordinamento per la parata finale, informazioni sulla disponibilità dei volontari che presteranno aiuto ai runner durante i cambi delle staffette, ecc.

    A seguire interverrà Chiara Castellini, coordinatore operativo della segreteria dell’Associazione. Sarà lei a spiegare ai nuovi amici chi è veramente PROMETEO e quali sono le sue finalità. Con questo incontro Chiara avrà modo di ringraziare tutti gli atleti a nome dell’Associazione e di illustrare quali sono i canali per sostenere PROMETEO, attraverso donazioni libere, la quota associativa annuale o la sottoscrizione della tessera PROMETEO in corsa, tutti modi preziosi per sostenere l’Associazione ma soprattuto per permetterci di perseguire gli obiettivi del nostro statuto.

    La serata è aperta a tutti. Appuntamento quindi a lunedì 20 marzo, ore 19:00 presso la Sala G dell’Istituto dei Tumori, Via G. Venezian 1.