foto_Una tradizione natalizia della nostra famiglia, cominciata quasi per gioco”

È l’esposizione, su ogni angolo e scaffale del mobilio di casa, di piccoli presepi provenienti da tante parti del mondo. Non siamo grandi viaggiatori, ma girovaghi di mercatini dell’usato, di fiere missionarie e di banchetti etnici.

Piano piano ci siamo appassionati al genere, ci siamo accorti che i presepi sono un’ispirazione per molti maestri artigiani e artisti, che proiettano nella natività riferimenti di modelli familiari, educativi e spirituali delle culture di appartenenza, e abbiamo così cominciato una vera e propria raccolta che ovviamente perdura e che è condivisa da amici e sostenitori che contribuiscono ad arricchire la collezione con presepi che hanno modo di reperire nei loro viaggi di lavoro e di vacanze.

Marco ha contributo alla raccolta dei presepi e nell’ultimo periodo della sua malattia aveva espresso il desiderio di portare la collezione all’interno dell’Istituto, dove si sentiva a casa, per condividere con i pazienti, soprattutto i piccoli pazienti, i loro familiari e gli operatori sanitari la bellezza della diversità delle culture del mondo e del Natale come festa di tutti. Marco ci ha lasciati poco più che un anno fa. Con la mostra che è stata allestita al settimo piano dell’Istituto vogliamo realizzare il suo desiderio e continuare in una modalità nuova la tradizione natalizia della nostra famiglia.”

Famiglia Arnone

Condividi questo articolo sui social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •