Fondatori Associazione PROMETEO“PROMETEO: 20 anni di Persone, Passioni, Progetti”. Questo è il titolo del nostro video, ma anche della XX Giornata di PROMETEO, svoltasi il 19 ottobre 2019 presso l’Istituto dei Tumori di Milano.

 

Abbiamo realizzato un video con il quale abbiamo provato a raccontare, in una manciata di minuti, i vent’anni di attività dell’Associazione PROMETEO. Lo abbiamo fatto attraverso le immagini raffiguranti tutte le persone che hanno contribuito a rendere PROMETEO quella che è oggi. Siamo partiti dai fondatori dell’Associazione, dai medici e dal personale del settimo piano, per poi passare ai collaboratori, agli ex pazienti, agli amici e soci, ed arrivare ai volontari, tra le figure più importanti in Associazione, coloro che regalano il proprio tempo, disponibilità, pazienza e amore, quotidianamente, ai pazienti e ai loro famigliari presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

<<< Guarda il videoAssociazione PROMETEO: 20 anni di Persone, Passioni, Progetti. E per il futuro...

Tra le attività di grande valore è importante ricordare che PROMETEO in questi anni è riuscita ad erogare borse di studio che hanno permesso a molti medici del Reparto di Chirurgia onco-epato-gastro-pancreatica di condurre importanti lavori di ricerca.

La progettualità fa parte da sempre dello spirito di PROMETEO. I progetti nati anni fa sono oggi parte integrante dell’Associazione, come ad esempio Tè con PROMETEO e CasaPROMETEO, alloggi e accoglienza per i pazienti a due passi dall’Istituto.

Di recente si sono aggiunti nuovi e stimolanti percorsi, mirati a migliorarci nel supporto ai pazienti, come i progetti finanziati da Chiesa Valdese: “Una carezza al giorno toglie il medico di torno” e “Accolti a 360°”, rispettivamente, un percorso di formazione e supporto al volontariato e un’iniziativa che ci ha permesso il rinnovo dei nostri alloggi per i pazienti e la sala d’attesa del settimo piano dell’Istituto.

Ma anche “Lievi e precisi come determinati voli. Sguardi nuovi sulla ricerca e la cura dei tumori”, il progetto finanziato da Fondazione Cariplo realizzato in collaborazione con l’Istituto e l’Accademia di Belle Arti di Brera, con il quale abbiamo voluto veicolare un messaggio diverso nell’approccio alla malattia oncologica attraverso l’arte. Di questo grande lavoro è stata allestita una mostra, a Palazzo Pirelli, Milano, ed è stato pubblicato un libro, una raccolta di immagini e pensieri, disponibile a fronte di una donazione. L’intero ricavato andrà a sostegno dei progetti dell’Associazione.

Le idee per il futuro sono tante e ci riempiono di entusiasmo. Tra queste l’organizzazione di un importante convegno che si terrà il 21 marzo 2020 dedicato alla qualità della vita dei pazienti affetti da tumori gastro-entero-pancreatici, che affronterà la tematica sia dal punto di vista medico che socio-economico.

Mentre scorrono le immagini, ci lasciamo prendere da un pizzico di nostalgia e l’emozione si fa sentire… ma siamo tutti pronti a costruire i nostri prossimi vent’anni, che saranno come sempre basati sulla solidarietà, l’accoglienza, la ricerca.

Grazie a tutte le persone che ci seguono e ci sostengono. Continuate a seguirci e a supportarci!

Condividi questo articolo sui social
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •